ccNewsletter

iscriviti alla news

Name:

Email:

Home Teatro
Teatro

 

IL TEATRO NELLA VIA DELL'UNO

Per la Via dell'Uno il teatro ha un scopo ben preciso e molto vicino a quello originario: è un'arte sacra che facilita il contatto con dimensioni interiori e sottili. Un'arte di auto-conoscenza e auto-espressione per chi lo fa e di autoriconoscimento e catarsi per chi ne gode. Quando un progetto teatrale o un personaggio chiama bisogna asoltarlo perché dietro il suo nome c'è un insegnamento inimmaginabile.

Rappresentare personaggi realmente esistiti ci aiuta a metterci in contatto con l'aldilà e il nostro recitare diventa canalizzazione di verità che forse non hanno fatto in tempo ad esprimersi e chiedono di farlo attraverso di noi. Lavorare con simboli e contenuti mitici ci porta vicino agli archetipi del nostro stesso esistere, ritorvando percorsi, mettendo insieme punti dispersi per dar vita a un disegno che ha un senso o trovando il coraggio di contemplare l'ignoto mistero...

Quando un titolo ci attira bisogna fidarsi perché il nostro inconscio sa dove trova le risposte che vuole. Spesso guardando film o spettacoli ho contattato parti profonde di me e so anche bene che chi sta male ed è creativamente feritio evita gli eventi espressivi perché riportano a galla il dolore sopito.

Molto spesso, soprattutto in occidente, il teatro si considera un evento mondano che ha come fine la la celebrità o la serata di costume. In realtà, nelll'abisso del nostro inconscio esso attira aspetti di noi che vogliono emergere e cui magari non diamo abbastanza spazio.

Due spettacoli sul femminile:

Da una scena di In viaggio con Iside della Compagnia Ombre di Luna, in cui un femminile coalizzato e risvegliato travolge un maschile ancora paludato negli schemi di dominio e sopraffazione.

Protagonista è il femminile come archetipo, con le sue molteplici sfaccettature lungo il proprio percorso di individuazione, per riappropriarsi di sé e del proprio potere sopito e narcotizzato da millenni di sottomissione.

Da una scena du Sahara Blu

del Teatro dell'Ora Esatta, Sahara Blue ancora in scena tra Milano e   Torino. In Sahara Blu, le protagoniste sono donne realmente esistite, donne straordinarie della storia che con il loro caraggio hanno aperto la mente e il cuore delle donne al senso del possibile.

A. Jones, A. L. Boyd, T. Modotti, F. Riefensthal e altre meravigliose eroine della libertà che all'inizio del secolo hanno sfidato convenzioni sociali e ataviche paure per dare un'altra immagine del femminile.

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
 

Eventi Via dell'Uno

Nessun evento

Contatti

Martina Ghiazza

martina.ghiazza

Cell: 335-5453528

Mail: info@laviadelluno.com

Iscriviti alla Newsletter

Italian English French German Japanese Romanian Russian Spanish
Main page Contacts Search Contacts Search