ccNewsletter

iscriviti alla news

Name:

Email:

Sovranità Interiore

Home MEDITAZIONE e VISIONE CENTRALE DEI CHAKRA Dalla meditazione alla Visione Centrale dei Chkara
Dalla meditazione alla Visione Centrale dei Chkara PDF Stampa E-mail
Scritto da martina   
Domenica 18 Settembre 2016 23:14

alineati alla tua natura

 

L a  Meditazione è t o r n a r e  a  c a s a

Il raccoglimento in noi stessi e l'ascolto dei nostri ritmi

interiori, ci aiuta a riallinearci alla natura, a comprenderla

profondamente e anche a trascenderla nei suoi livelli più

immediati, per scoprine l'immensa potenzialità dentro

di noi.

Con la pratica si giunge alla meditazione, lo stato

di coscienza in cui la mente tace e si sperimenta

l'Unione con se stessi e tutto l'universo.

È CONSIDERATA IL PUNTO CULMINANTE

A CUI TENDE LO YOGA E ANCHE

IL PUNTO DI REALE GUARIGIONE.

La meditazione mi ha portata alla

Visione Centrale dei Cakra (vedi sotto)

 

Ogni martedì alle 17, giovedì alle 21,45 e

qualche sabato al tramonto, ti offro

l'OCCASIONE DI SPERIMENTARE

la MEDITAZIONE gratuitamente.

chiama 335 5453528 per mpodalità e orari precisi.



 

La visione dei chakra integrata al femminileL A  V I S I O N E

C E N T R A L E  D E I

C H A K R A

PERCORSO IN 4 INCONTRI

È un'esperienza dei chakra in una versione che integra e completa l'attuale modello e che tiene conto della Natura e del Femminile, considerando la formazione del feto.

A chi si rivolge?

A tutti coloro che desiderano conoscersi nella loro interezza.

Particolarmente adatto a chi svolge una professione nel campo olistico e delle bio-discipline, a chi insegna, a chi comunica, crea e si esprime artisticamente.

Lo scopo: completare la propria conoscenza allineando le energie alla Natura.

L'obiettivo della Visione Centrale non sostituirsi alla visione dei chakra

attuale, ma integrarla e completarla in un insieme che consideri anche il

movimento e la funzione della Natura e dell'energia femminile.

Argomenti:

1. Differenze tra modello attuale dei chakra e modello Centrale

2. Provenienza storica dell'attuale modello (da un'opera del medioevo)

3. Il senso dei colori dei chakra (prescrittivi e non descrittivi)

4. Contemporaneità di chakra (energia) e materia (organi) nel feto

5. Perché il cuore come primo chakra? Il primo rogano a formarsi

6. Le frequenze delle onde cerebrali e quelle dei colori a confronto

7. Le coppie sinergiche dei chakra sotto e sopra quello del cuore.

8. Riallinearsi alla Natura riportando l'arcobaleno al suo posto

9. Implicazioni storiche, sociali e spirituali

Faremo 4 incontri, una domenica al mese, per passare insieme tre ore  in un precorso teorico-pratico.

Useremo la concentrazione, la respirazione, le pose di yoga, i metodi espressivi e creativi (danza, disegno, voce, teatro ecc.)

Dove e quando?

a Imperia, appena si costituisce un gruppo di minimo tre persone.


PERCHÉ I CHAKRA TI POSSONO AIUTARE?

1. Poiché sono i maggiori responsabili della comunicazione

non verbale, imparare a sentirli e armonizzarli ci aiuta a portare

più armonia e consapevolezza in noi e nei nostri rapporti.

2. Essendo al confine tra mondo fisico e sottile, i chakra sono porte

multidimensionali che ci mettono in contatto con piani di coscienza

molto armonici ed evoluti.

3. Per questa ragione i chakra danno chiavi di lettura e soluzioni nuove

e che sfuggono al pensiero quotidiano, aumentando consapevolezza e

sensibilità.

4. Essendo in contatto con le principali ghiandole e organi, sono i

responsabili sottili della nostra salute e del nostro equilibrio psicofisico,

dei  nostri appetiti, passioni, inclinazioni e aneliti spirituali.

5. Per la loro dimensione e posizione di confine tra corpo e ambiente,

essi formano una rete sottile sia nel nostro corpo che fuori di noi,

scambiando frequenze informative molto importanti.

Queste caratteristiche fanno dei chakra degli importanti veicoli

di enrgia interiore e collettiva che, se orientati consapevolmente al

bene, possono creare una rete multidimensionale di pace e armonia.

L'energia universale che regola la vita di tutti gli esseri ci vuole liberi,

ricchi di conoscenza e abbondanza ...

Con la pratica si giunge alla meditazione, lo stato di coscienza in cui la mente tace e si sperimenta l'Unione con se stessi e tutto l'universo.

È CONSIDERATA IL PUNTO CULMINANTE A CUI TENDE LO YOGA E ANCHE IL PUNTO DI REALE GUARIGIONE.

La meditazione mi ha condotto alla  Visione Centrale dei Cakra

TUTTI I SABATI AL TRAMONTO OFFRO L''OCCASIONE DI SPERIMENTARE LA MEDITAZIONE GRATUITAMENTE.

CHIAMA 335 5453528 PER ORARI PRECISI.

Il raccoglimento in noi stessi e l'ascolto dei nostri ritmi interiori, ci aiuta a riallinearci alla natura, a comprenderla profondamente e anche a trascenderla nei suoi livelli più immediati, per scoprine l'immensa potenzialità dentro di noi.

Con la pratica si giunge alla meditazione, lo stato di coscienza in cui la mente tace e si sperimenta l'Unione con se stessi e tutto l'universo.

È CONSIDERATA IL PUNTO CULMINANTE A CUI TENDE LO YOGA E ANCHE IL PUNTO DI REALE GUARIGIONE.

La meditazione mi ha condotto alla Visione Centrale dei Cakra

TUTTI I SABATI AL TRAMONTO OFFRO L''OCCASIONE DI SPERIMENTARE LA MEDITAZIONE GRATUITAMENTE.

CHIAMA 335 5453528 PER ORARI PRECISI.

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com


Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Novembre 2018 17:18
 

Eventi Via dell'Uno

Nessun evento

Contatti

Martina Ghiazza

martina.ghiazza

Cell: 335-5453528

Mail: info@laviadelluno.com

Iscriviti alla Newsletter

Italian English French German Japanese Romanian Russian Spanish
Main page Contacts Search Contacts Search