SISTEMA INTEGRA e kinesologia applicata Stampa
Scritto da martina   
Mercoledì 18 Novembre 2020 15:46

Alla scoperata del mondo sommerso

Come in un un iceberg, anche in un essere umano la parte visibile è poca rispetto alla parte non visibile.

Dentro di noi si annidano paesaggi inaspettati: il nostro inconscio è un mondo sommerso in cui si snodano tortuose vie, terre ricche di reperti e tesori e un clima unico irripetibile come in un ecosistema.

Conoscere se stessi fa parte del percorso di discesa in questo mondo.

Ho imparato il Sistema Integra dal Dr. Roy Martina, e nel corso delgi anni, l'ho approfondito e arricchito con altri strumenti. Ogni volta mi stupisco dei suoi risultati, della sua profondità e delle sue risposte sincroniche che confermano i sentori e le intuizioni più impalpabili.

Il test muscolare di kinesiologia applicata è lo strumento di indagine con cui instauriamo un dialogo con la parte inconscia, la parte sommersa di noi.Esso mostra come il corpo  perde la forza muscolare se affermiamo qualcosa che non è coerente con il nostro inconscio. Ciò avviene per effetto di un immediato cambiamento di potenziale del flusso energetico che attraversa il corpo, compreso le cellule dei muscoli. Può essere eseguito su tutti i muscoli del corpo ma, per praticità, si preferiscono i muscoli del braccio o dell'indice e del pollice quando formano un anello, come mostra la figura.

Test muscolare kinesiologico

Lo stesso effetto può essere rilevato da apparecchi in grado di misurare il cambiamento di potenziale (come il Vega test).

Spesso ustao per rilevare intolleranze alimentari, qui lo si usa per instaurare un codice che permette un dialogo con l'inconscio.

LA MENTE MENTE, IL CORPO NO

Se chi si sottopone al test afferma qualcosa CHE L'INCONSCIO NON RICONOSCE, i muscoli perdono forza e l'anello formato da indice e pollice si aprirà facilmente, se invece è coerente l'anello resterà chiuso anche applicando una forza considerevole. Questo test crea un contatto diretto con l’inconscio dal quale possiamo portare a galla in modo efficace memorie e traumi emotivi profondi che bloccano risorse anche inaspettate, portando pace dove c'era conflitto e ristabilendo armonia dove c'era squilibrio.Il test kinesiologico applicato al Sistema Integra, permette di rilevare le credenze limitanti e le emozioni che le sostengono (le vie delle emozioni), le meorie sepolte (i reperti e i tesori) e anche di ristabilire l'equilibrio energetico dei chakra (quel clima unico che ci appartiene)

Una volta rilevato un'area di incorenza usiamo gli strumenti di riequilibrio che ci suggerisce proprio il corpo stesso attraverso il test. Saremo infatti guidati dal test anche nella scelta dello strumento di riequilibrio.

Strumenti di riequilibrio

Una volta rilevato il problema, sarà sempre il vostro inconscio a scegliere lo strumento prediletto nella gamma a disposizione.

Primo fra tutti la lettura metaforica del corpo e il sintomo come messaggio dell'anima attraverso la Metamedicina.

Tramite il test potremo poi agire sul tre fronti diversi:

1. L'Equilibrio Emozionale: si rifa ai 14 punti Mo della Medicina Tradizionale Cinese e tratta l'aspetto emotivo legato ad un momento di crisi (spesso in fenomeni acuti, allergie, attacchi d'ansia o di panico, oppure credenze limitanti che paralizzano prima di un esame o una prova). Sono punti utilissimi, che considero come un kit di "prontosoccorso"

2. L'Integrazione Neuro Emozionale: utilizza i punti riflessi d'organo e il significato di alcuni punti del Testo di Medicina Tradizionale Cinese dell'Imperatore Giallo. Il piano emozionale antico è formato da memorie, ferite, paure, oppure traumi vissuti o ereditati, schemi, compulsioni, promesse e voti... Tutto materiale che chiede di essere visto per liberare l'energia in ristagno o bloccata. Nel processo di liberazione di questa energia si ha spesso la sensazione di aver fatto un viaggio di conquista di una parte dell'Essenza, spezzando i circuiti che negli anni hanno reso cronici certi diasagi e comportamenti.

3. Chakra Balancing: quando il test segnala l'esigenza di “ripristinare il clima”, si utilizzano determinate tabelle con precise affermazioni per ognuno dei 13 chakra considerati. Tramite i messaggi e i movimenti energetici di riequilibrio, chi riceve si riconnette consapevolmente ai propri piani sottili, come se un vento spazzasse via le nuvole… e torna il sereno! Il Chakra Balancing è utile per andare a sciogliere qualsiasi forma di trauma, memorie o confusione e ci mette in contatto con una logica estesa, che abbraccia i piani multidimensionali. Con la Visione Centrale dei Chakra il metodo si è ulteriormente arricchito, mettendo in connessione le funzioni delle coppie sinergiche dei chakra.

QUESTO MEDTODO è COMPOSITO E PROFONDO E CI APRE A INASPETTATE SCOPERTE ED APERTURE CHE CI AIUTANO AD "UNIRE I PUNTINI" PER PRENDERE COSCIENZA DI UN DISEGNO MAI VISTO PRIMA MA DA SEMPRE PRESENTE IN NOI.

Attraverso il metodo dei campi quantici, è possibile oggi, ricevere il trattamento anche a distanza, on line, untilizzando anziché il test muscolare di chinesiologia, un antenna radiestesica, tipo biotensor o pendolino. Questi semplici strumenti rilevano infatti i campi dell'inconscio a cui tutti siamo legati. La fisica moderna oggi è in grado di spiegare tali fenomeni, facendo luce sull'interconnessione energetica tra ognuno di noi. Quando tra operatore e cliente si instaura un reciproco intento di compiere un lavoro interiore, ecco che i campi in cui siamo immersi, si dispongono per consentirlo.

Le sessioni si svolgono individualmente (one to one) e su appuntamento.

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Agosto 2021 17:09